Preparazioni galeniche in farmacia

Il preparato galenico e’ un medicinale realizzato dal farmacista nel laboratorio della farmacia.

L’origine di questo tipo di farmaco risale all’antica Grecia quando, a cavallo tra il secondo e il terzo secolo d.C., il medico Galeno fu il primo a dare vita alla pratica di utilizzare le erbe medicinali e i loro estratti come farmaci.

Fino al 1930 l’attività principale del farmacista consisteva proprio nella preparazione “artigianale” dei farmaci.

L’industrializzazione post Seconda Guerra Mondiale ha ridotto molto questo tipo di attività e molti pensano che i preparati galenici rappresentino una pratica obsoleta ma in realtà i vantaggi che possono offrire al paziente sono ancora molteplici.

Il laboratorio galenico della Farmacia Pianeri e Mauro proviene da una tradizione antica e centenaria (scopri di più visitando la relativa sezione di approfondimento), le cui origini si perdono nella storia della corporazione degli speziali padovani legati al sorgere dell’Universita’ (1222).

La Premiata Farmacia Pianeri e Mauro all’Universita’ possiede attestati e riconoscimenti risalenti all’ ‘800 e negli anni ‘20 e ‘30 del ‘900 il Laboratorio dava lavoro a ben 8 laureati a tempo pieno.

L’eredità di un’arte che nell’innovazione si rigenera e si mantiene attuale, rimane ancora oggi e nel laboratorio galenico opera tutti i giorni uno staff di farmacisti preparatori che confezionano ogni giorno prodotti galenici impiegando, con gli strumenti più avanzati, materie prime selezionate secondo i più severi standard di qualità.

Il continuo aggiornamento e lo studio dei veicoli più innovativi garantiscono la realizzazione di medicinali personalizzati che soddisfino le richieste del medico prescrittore e che siano sicuri per il paziente.

La caratteristica che prima fra tutte i preparati galenici vantano, rispetto ai preparati industriali, e’ quella che il farmacista può “ tarare “ il preparato sulle esigenze specifiche del paziente valutando le sue caratteristiche individuali, quali età, situazione generale, peso e eventuali intolleranze.

La Farmacia galenica inoltre può allestire medicinali a base di principi attivi difficilmente reperibili e non più commercializzati dalle case farmaceutiche, come i farmaci orfani, che spesso sono specifici per malattie rare.

Una volta reperito il principio attivo il laboratorio galenico della farmacia può allestire il preparato su richiesta specifica in brevissimo tempo e può variare la forma farmaceutica del medicinale, in base alle esigenze del paziente. Per esempio per un soggetto che fa fatica a deglutire le compresse, il medicinale può essere allestito in sciroppo.

Inoltre il preparato galenico offre il vantaggio di modificare gli eccipienti. Per esempio se il paziente presenta una allergia o una intolleranza al lattosio , comunemente utilizzato come eccipiente nelle compresse, questo può essere sostituito da altre sostanze.

La galenica inoltre, come già accennato, non è un’arte immutata che si avvale solo di pratiche dettate dalla tradizione ma può ricorrere a tecniche di allestimento e a una serie di soluzioni innovative che la ricerca applicata, in collaborazione con aziende che si occupano di ricerca e sviluppo specifica per questo settore, recentemente sta fornendo e che permette al farmacista preparatore di allestire farmaci galenici sicuri per il paziente e standardizzati su veicoli innovativi.

La galenica non e’ quindi una pratica del passato ma e’ un importante supporto all’attività del medico tutte le volte che ha l’esigenza di prescrivere un medicinale personalizzato e di soddisfare esigenze specifiche del suo paziente, alle quali l’industria farmaceutica, per svariati motivi, non e’ in grado di dare una risposta.