Il sebo prodotto dalle ghiandole sebacee del cuoio capelluto ha una funzione protettiva contro i batteri e allo stesso tempo impedisce la disidratazione del cuoio capelluto stesso.

L’eccessiva produzione di sebo causata dall’iperattività delle ghiandole sebacee è indicata come seborrea o ipersecrezione sebacea e, oltre a causare prurito alla testa e dolore al cuoio capelluto , se si protrae a lungo, porta come conseguenza alla caduta dei capelli.

Per trattare correttamente la seborrea è necessario distinguere tra seborrea fisiologica, seborrea patologica e seborrea occasionale. Inoltre si distingue tra seborrea secca e oleosa, che talvolta può accompagnarsi a infiammazione della cute e evolversi in dermatite seborroica.

L’eccesso di sebo, specie se prolungato nel tempo, si accumula nei dotti escretori dei follicoli e impedisce una corretta ossigenazione dei capelli compromettendone la salute. I capelli ad ogni ciclo di ricrescita diventano più sottili e spenti e la loro fase di crescita (anagen) tende a ridursi progressivamente ad ogni ciclo fino all’atrofia dei follicoli.

Per questo motivo è molto importante intervenire tempestivamente con trattamenti specifici per ridurre o eliminare la seborrea.

Sono stati identificati diversi fattori che possono favorire la seborrea, specie se sono concomitanti:

  • Alimentazione troppo ricca di grassi
  • Disfunzioni epatiche e intestinali
  • Squilibri ormonali
  • Stress
  • Fattori ambientali
  • Trattamenti estetici aggressivi o utilizzo di prodotti non corretti

Un valido aiuto per la cura seborrea si può avere con l’uso costante di trattamenti specifici che normalizzano l’eccesso di sebo.

Molta attenzione va prestata nella scelta dello shampoo che deve avere una efficacia seboregolatrice ma al tempo stesso deve essere delicato perché una detersione aggressiva può amplificare la problematica. Uno shampoo a base di tensioattivi derivati dal glucosio ed estratti vegetali, quali ortica, aloe , rosmarino e lavanda, con azione depurativa e tonificante del cuoio capelluto, può rappresentare un valido supporto.

Se si associano poi lozioni specifiche a base di sostanze con azione purificante, quali l’olio essenziale di salvia, associate a sostanze con azione condizionante, quali il pantenolo, e a sostanze con azionelenitiva, quali l’acido beta glicirretico, si ottengono risultati ancora più efficaci nella cura seborrea.

Ai trattamenti per uso topico vanno abbinati integratori specifici, sempre a base di sostanze derivanti dal mondo vegetali, quali bardana, rosmarino, tarassaco.